Monza si scopre green e favorisce l’economia circolare

Monza si scopre green. Se, infatti, la Lombardia risulta essere la regione con maggior tasso di riciclo in Italia, Monza e Brianza risultano il capoluogo di provincia più virtuoso assieme a Milano e Brescia. Sono più di 3mila900 le tonnellate di materiale di scarto rivitalizzate nel nostro territorio; seguono Bergamo, Como, Varese, Lodi e Sondrio.

 

Nel 2023 Erion WEEE – il Consorzio del Sistema Erion dedicato ai Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche – ha gestito in Lombardia oltre 40.700 tonnellate di RAEE Domestici, equivalenti al peso di 113 airbus A380. Tra i rifiuti più riciclati ci sono lavatrici, lavastoviglie e forni (Raggruppamento R2) con 21.500 tonnellate; più di 11.300 tonnellate sono, invece, rappresentate da frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici per la refrigerazione e il deposito di alimenti (R1). Terza posizione per i RAEE del Raggruppamento R3 (Tv e monitor) con 3.900 tonnellate; segue R4 (piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo, informatica) con più di 3.800 tonnellate e, infine, R5 (sorgenti luminose) con poco più di 50 tonnellate.

 

Grazie a una gestione virtuosa dei RAEE Domestici nella regione, Erion WEEE ha evitato l’emissione in atmosfera di 225.000 tonnellate di CO2 e ha permesso il risparmio di oltre 56.000.000 di kWh di energia elettrica.
Il corretto trattamento di questi rifiuti ha permesso di riciclare: 22.000 tonnellate di ferro, più di 860 tonnellate di alluminio, 880 tonnellate di rame e 5mila tonnellate di plastica

 

Grazie alla tecnica del riciclo, infatti, è possibile dare una nuova vita al vecchio e al superfluo risparmiando energia e facendo bene all’ecosistema. Con il termine riciclo si intende, infatti, l’insieme di quelle strategie e metodologie volte a recuperare materiali utili dai rifiuti al fine di riutilizzarli anziché buttarli e smaltirli direttamente in discarica. E’ proprio da questo assunto che si basa l’economia circolare, modello di produzione e consumo “green” che implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile. Un modello condiviso e perseguito da tutta la rete di MBCIRCLE.

Iscriviti alla Newsletter
×