Le professioni più ricercate in provincia? Dall’operaio al responsabile di sicurezza informatica

AAA operai di produzione e qualità cercasi. Secondo l’Osservatorio di InfoJobs, infatti, è stata questa la categoria più ricercata in Lombardia (e, di conseguenza, anche nella provincia di Monza e Brianza) nell’anno appena conclusosi.
Un “raggruppamento” che ha toccato ben il 30,6% delle richieste seguito da Amministrazione, Contabilità, Segreteria (9,6%), Acquisti, Logistica, Magazzino (9,2%), Commercio al dettaglio, GDO, Retail (8,6%) e Turismo e Ristorazione (7%), che attesta una crescita del +9,7% rispetto allo stesso periodo del 2022.

 

La Lombardia si conferma leader in Italia anche per quanto riguarda le offerte di lavoro; in prima linea troviamo Milano, prima anche a livello nazionale con un 11,4% di annunci pubblicati. A seguire, nella classifica regionale per numero di offerte da parte delle aziende, ci sono: al secondo Brescia (14%) che occupa il quarto posto a livello nazionale (con il 4,3% al pari di Bologna), al terzo Bergamo (13,7%) che ha il quinto posto (4,2%) nella classifica italiana. Monza e Brianza si classifica al quarto posto con il 7,2% di annunci seguita da Varese, Mantova, Cremona, Como, Pavia, Lecco, Lodi e Sondrio.
Ma quali saranno, invece, le professioni che metteranno a dura prova nel 2024 i recruiter? Secondo lo studio pubblicato nei giorni scorsi da Indeed, al primo posto troviamo proprio le posizioni di “Security Engineer” seguite da quelle di “Cybersecurity Engineer” inevase con una media di oltre 60 giorni. La “colpa”? Dell’evoluzione tecnologica che ha portato a un aumento esponenziale dei dati digitali e delle informazioni sensibili che vengono condivise online e che ha reso le organizzazioni più vulnerabili a cyber attacchi, hacking e furti di dati. Per proteggersi, quindi, le aziende hanno bisogno di professionisti altamente qualificati in grado di garantire la sicurezza delle loro reti e dei loro sistemi e la ricerca si fa sempre più accurata. Le altre posizioni legate al mondo ICT che figurano in classifica vanno dal “Digital Sales Account”, in quarta posizione, al “Firmware Engineer”, settimo classificato. E poi ancora “Sviluppatore Java” (11°), “Ingegnere elettronico” (12°) e “Sviluppatore Front End” (13°), con rispettivamente il 59%, 58% e 55% di annunci che rimangono aperti per oltre 60 giorni. Dati che indicano chiaramente che c’è una forte domanda di professionisti IT nel mercato del lavoro italiano.

Iscriviti alla Newsletter
×